“In principio era il Gioco…”

In collaborazione con il Rugby Riviera 1975, vi invito tutti a partecipare al convegno che avrà luogo sabato 5 marzo, alle 16:00, presso Villa Valier a Mira(VE) e di cui sarò moderatore.

Il mondo dello sport giovanile molto spesso non mostra tutto ciò che dovrebbe potenzialmente rappresentare: divertimento, passione, sana competizione, allegria, educazione. I motivi sono numerosi: aspettative eccessive, scarso rispetto dei ruoli, modelli sportivi inadeguati, denaro e molti altri fattori. E’ evidente come tutto ciò non dipenda dai bambini, veri protagonisti dei giochi, ma dagli adulti che nello sport intervengono e si trovano a gestirlo.
Viviamo in una società estremamente dinamica, in cui lo sport deve farsi largo tra mille altre attività; sono cambiate le famiglie, sono cambiati gli impegni, sono cambiate le tecnologie, è cambiata la scuola, sono cambiati i ritmi di vita. Come può lo sport reggere il peso di tali cambiamenti? E’ forse possibile guardare avanti facendo un passo indietro, ripartendo così dal concetto di gioco?
L’incontro propone un confronto tra professionisti che da sempre lavorano nello sport, e che nello sport hanno ricoperto ruoli differenti; Ezio Glerean, già giocatore di calcio ed ora allenatore; Manuela Levorato, primatista italiana dei 100 e 200 metri piani, ora vicepresidente di Atletica Riviera del Brenta; Giorgio Sbrocco, ex giocatore di rugby, allenatore, docente Universitario e giornalista; Mauro Mion, Maestro 7° dan di karate nonché arbitro internazionale. Sulla base della loro esperienza, proveremo a comprendere cosa è possibile fare perché lo sport giovanile torni ad essere un momento dedicato ai piccoli atleti e non agli adulti.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>